post

L’inverno è alle porte, ecco una guida alla scelta dei termosifoni in alluminio

Le temperature si abbassano e già si sentono i primi brividi di freddo? Corri in tempo ai ripari e trova il giusto equilibrio per il riscaldamento degli ambienti domestici.

L’inverno si avvicina, le giornate si accorciano e si passa sempre più tempo chiusi in casa. Le temperature si abbassano sempre di più e in ogni abitazione inizia a diventare inevitabile mettere in funzione qualche fonte di riscaldamento, specialmente nelle ore serali o subito dopo il tramonto.

La scelta di un sistema di climatizzazione varia sensibilmente in base alla classe energetica globale dell’abitazione. Pertanto, per case con pareti poco isolate o di vecchia costruzione, sarà necessario utilizzare un tipo di impianto diverso da quello che si potrebbe avere in un edificio di recente costruzione. Un altro aspetto da non sottovalutare, nella scelta di un sistema di climatizzazione invernale è il potere calorifero, l’eventuale quantità di energia assorbita e il metodo di combustione e produzione del calore.
Infatti, molti sono i modi per produrre calore da diffondere o irradiare nell’ambiente da riscaldare. Ad esempio, per un piccolo studio potrebbe essere sufficiente anche una piccola stufa o un termoconvettore di medie dimensioni.

I sistemi di riscaldamento domestici

Ce ne sono di tanti tipi differenti e si classificano in base alla fonte di alimentazione per la produzione del calore, che può essere: metano, gas, raggi solari, energia elettrica, pellet, legna e altri materiali. Non soffrire il freddo e scegli quello più adatto al tuo ambiente domestico, tra: pannelli solari, caldaie, stufe, condizionatori e pompe di calore. E dopo aver scelto il sistema di base, installa dei dispositivi idonei per la diffusione del calore in tutta la casa oppure integra il tuo impianto con nuovi elementi per migliorare il clima interno. Per questo scopo, ti sarà molto utile una breve guida alla scelta dei termosifoni in alluminio, i dispositivi per eccellenza per la diffusione omogenea del calore

I termosifoni: come funzionano e come sceglierli

I termosifoni, spesso identificati con il nome di radiatori o più comunemente caloriferi, sono tra i sistemi di riscaldamento più diffusi in: residenze private, scuole e perfino in studi professionali. Si integrano bene con l’ambiente domestico e sono di facile installazione e manutenzione.
I termosifoni in alluminio si compongono di singole unità, chiamate elementi, e il potere calorifero nell’ambiente sarà maggiore, in relazione al numero crescente degli elementi che si installano.

Come scegliere il numero di elementi? Il calcolo va eseguito in base ai metri quadrati da riscaldare e in funzione della dispersione del calore dell’ambiente circostante. Per farsi subito una idea, basta consultare questa la pagina dedicata ai termosifoni in alluminio presente sul nuovo sito web. Qui si potrà trovare una vasta selezione di radiatori, che si potranno anche acquistare direttamente, sia in singoli “elementi” sia in combinazioni già configurate di più elementi. In ogni scheda prodotto, sono presenti alcune informazioni che ti aiuteranno nel processo di acquisto, anche se non sei un professionista del settore. Ad esempio, occorre far bene attenzione a confrontare i metri quadrati consigliati nella scheda con quelli reali delle stanze da riscaldare, in modo da non acquistare termosifoni in alluminio troppo deboli o che al contrario irradino più calore di quello necessario.

Sul nuovo sito di e-commerce dedicato al mondo della climatizzazione, puoi trovare tutto quello che ti serve per migliorare il clima interno nei luoghi in cui vivi. Che si chiami termosifone, calorifero o radiatore, non conta. L’importante è non farsi trovare impreparati difronte ai primi freddi. Corri ai ripari!